Sono contraria all’uso di integratori soprattutto per fini estetici.
Un conto è integrare durante una performance ad alto livello con sali minerali, elettroliti e maltodestrine. Altra cosa è “bombarsi” di amminoacidi ramificati, proteine, creatina etc per fini estetici. Ritengo che consigliare l’uso di queste sostanze spetti solamente ai medici, dopo un’accurata valutazione dell’effettiva necessità.
Perché? Perché gli integratori di proteine e amminoacidi sovraccaricano fegato e reni causando, nella migliore ipotesi, un rush cutaneo di brufoli e troppo spesso sofferenza epatica e blocco renale.
Stesso motivo mi porta ad essere contraria alle diete drastiche, nella fattispecie quelle iperproteiche.

Leave a Reply